Mastercard Labs per l’inclusione finanziaria

Settimo della serie dei Mastercard Innovation Hubs, il Mastercard Lab for Financial Inclusion è il primo lab in Africa ed il primo ad essere unicamente dedicato ad accrescere l’inclusione finanziaria.

Con il supporto della Bill and Melinda Gates Foundation, il Lab ha l’obiettivo di raggiungere più di 100 milioni di persone facendo leva sul le innovazioni di Mastercard e le conoscenze per portare avanti l’inclusione finanziaria, combinadola con le competenze e le conoscenze locali.

Mastercard Lab for Financial Inclusion fa parte del più ampio impegno di Mastercard nel cercare di connettere più di 500 milioni di persone precedentemente escluse dal sistema finanziario formale attraverso diverse partnership con i governi locali. Crediamo fermamente che insieme potremo migliorare l’accesso e l’utilizzo dei servizi del sistema finanziario, che porterà infine ad una maggiore crescita e sostegno alla società.

Cosa facciamo

Non proponiamo semplicemente sempre le medesime soluzioni. Mettiamo invece a disposizione le comprovate capacità innovative di Mastercard lavorando fianco a fianco con le popolazioni locali. Questo approccio permette un apprendimento veloce e consente di creare nuovi prodotti e servizi in grado di soddisfare i bisogni delle popolazioni bisognose.

Mastercard è in prima linea nella lotta ad uno dei principali problemi modiali di oggi, argomento che rientra anche all’interno dei suoi principali obiettivi come impresa: includere i due milioni di adulti ad oggi privi di accesso al sistema finanziario formale.

Esportare le soluzioni vincenti

Mettiamo alla prova le idee innovative, incubiamo le più promettenti e esportiamo le soluzioni vincenti dal contesto locale in tutta l’Africa e negli altri paesi emergenti. E se uno dei nostri partner ha già un’idea pronta per essere esportata, mettiamo a disposizione i nostri network per raggiungere un obiettivo comune: allargare l’inclusione finanziaria.

Lavorare con partner appartenenti a differenti settori

Mastercard collabora con partner operanti in diversi settori: organizzazioni non governative, fondazioni, fondi, istituzioni finanziarie, istituzioni accademiche, compagnie tecnologiche, operatori di mobile network, ministeri e altre entità governative, organizzazioni di ricerca e start-up.

Stabilendo numerose partnership, Mastercard è in grado di generare nuove idee per rispondere alle sfide ed alle opportunità riguardo il mondo dell’agricoltura, istruzione, salute, commercio, energia, risparmio delle risorse idriche e lotta all’inquinamento.

Vuoi sapere come diventare nostro partner?

Contattaci

FAQ

Perchè il Mastercard Lab for Financial Inclusion è importante?

Con oltre 2 milioni di adulti ancora privi di accesso ai più diffussi prodotti e servizi finanziari, è urgente il bisogno di accelerare la creazione di prodotti e servizi per questa audience su scala globale.

Perchè il Mastercard Lab fo Financial Inclusion è in Africa?

Riteniamo che questa regione sia uno dei paesi che ha registrato un maggiore successo in temini di implementazione di servizi finanziari. Sebbene il Lab abbia sede in Kenya, il suo operato ha un impatto sia a livello regionale che globale.

Quale è l’ammontare delle sovvenzione della Gates Foundation e come viene utilizzato?

Grazie agli 11 milioni di dollari donati negli ultimi tre anni dalla Bill & Melind Gates Foundation, il Lab ha generato nuove idee in collaborazione con gli imprenditori locali, i governi ed altri portatori d’interesse in tutta l’Africa, che poi rapidamente sono state implementate nella realtà.

In cosa consiste la comprovata capacità innovativa del Lab?

Mastercard ha implementato un comprovato processo che racchiude la fase di implementazione, le tecniche di valutazione che portano alla crezione di prototipi e progetti pilota ed infine all’esecuzione nella realtà economica. In ogni step mettiamo a disposizione le best practice che Mastercard ha creato nel corso dei 50 anni di operato nel mercato dei pagamenti.

Cosa vuol dire essere esclusi finanziariamente?

Quando si è esclusi, non è possibile avere accesso agli strumenti finanziari di base che tutti noi oggi diamo per scontati, come poter risparmiare e prendere in prestito denaro o sottoscrivere un’assicurazione. Ciò comporta l’essere bloccati in società basata sull’uso del contante che rende vulnerabili a crimini di varia natura, inconvenienti e maggiori costi.

Quale è la strategia di Mastercard per raccogliere la sfida dell’inclusione finanziaria?

Il nostro sforzo per allargare l’inclusione finanziarianon non passa unicamente per le attività di responsabilità sociale dell’impresa e la filantropia. Mastercard risponde a questo problema mettendo a disposizione le proprie tecnologie di pagamento digitale e implementandole localmente attraverso partnership pubbliche e private.

Come sarà un futuro in cui più persone saranno incluse finanziariamente?

Il futuro è un’economia globale in cui saremo sempre più connessi digitalmente e sempre meno dipendenti dal contante. Aumentare l’inclusione finanziaria porta a:

  • Espandere la classe media
  • Fornire pari opportunità
  • Incrementare il coinvolgimento sociale e la mobilità economica
  • Diminuire l’iniquità reddituale
  • Fornire maggiore supporto alle persone